• Dott. Davide Bregoli

5 CONSIGLI PRATICI PER MIGLIORARE LA MOTIVAZIONE

La motivazione è lo stimolo che si ha per raggiungere un obiettivo desiderato (biologica, sociale oppure emotiva). La motivazione è tutto ciò che dà scopo a un comportamento (Riello, 2018).


In psicologia, la motivazione viene suddivisa in due grandi categorie (State of Mind, 2020):

  • motivazioni primarie: sono motivazioni legate a soddisfare i bisogni primari della persona (sonno, sete, fame, etc.)

  • motivazioni secondarie: sono motivazioni acquisite o apprese dal contesto sociale in cui una persona vive (per esempio la motivazione per autoaffermarsi, per cercare l’amore, etc.)

La motivazione è un aspetto che è sempre presente nella quotidianità nell’uomo, soprattutto nella sfera lavorativa: infatti trovare la giusta motivazione sul lavoro è fondamentale per condurre una vita felice.



Quindi come aumentare la motivazione?

La risposta a questa domanda l’ha data la società “The Muse” (https://www.themuse.com/), che si occupa di consulenza alla carriera ha individuato alcuni trucchi per motivarsi. Io te ne riporto 5:

  1. Fai una TO-DO LIST: al termine della giornata fai una breve To-Do List, ovvero una lista di cosa devi fare il giorno dopo con compiti chiari e possibilmente pianificati nel tempo. Alcune persone utilizzano anche il metodo del “Bullet Journal”;

  2. Datti 5 minuti: spesso per fare una cosa, il segreto sta nell’iniziare un compito. Una strategia che puoi utilizzare è quello di mettere un timer di 5 minuti ed iniziare il compito da svolgere. Quando il timer suonerà potrai decidere se interrompere il compito o continuare a svolgerlo. Spesso si continuerà il compito (Cannistrà, 2020);

  3. Fare pause attive: il cervello per essere produttivo deve essere stimolato e il movimento può essere di aiuto. Quindi quando fai una pausa alzati, cammina, gira la stanza perché la sedentarietà rallenta la motivazione e la creatività;

  4. Porsi degli obiettivi stimolanti: ogni persona ha bisogno di compiti stimolanti per avere una buona motivazione dello svolgimento del compito;

  5. Non cercare la perfezione: l’idea di essere perfezionisti porta degli svantaggi, questo perché l’errore è una forma di apprendimento. L’errore permette alla persona di crescere, in quanto fa si che la persona può imparare qualcosa di nuovo.


E tu cosa fai per motivarti?


#motivazione

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti